REFERENDUM, dacci il tuo parere

REFERENDUM, dacci il tuo parere

Associazione CCN Strada Facendo

Al Sig. Sindaco di Cagliari

Dott.Paolo Truzzu

REFERENDUM

Riapertura dei negozi al dettaglio

Fai la tua scelta

Anticipare l’apertura al 4 maggio 

SI o NO?

PREMESSA 

indetto dall’associazione Strada Facendo Cagliari.

Visto la felice condizione che il sud Sardegna ed in particolare la zona metropolitana di Cagliari ha in relazione al Corona virus,

Visto che la Regione Sardegna ha la più bassa incidenza di contagi appena lo 0,04%,

Visto il suo naturale isolamento,

Visto l’esemplare comportamento dei cittadini tutti in riferimento al rispetto delle regole imposte,

Visto che i negozi di vicinato sono a basso rischio contagio,

Visto che dal 4 maggio i cittadini potranno andare a trovare i parenti, praticare sport all’aperto, praticare attività motoria, andare nei parchi pubblici, frequentare i giardini cittadini e usare i mezzi pubblici, pur nell’osservanza delle regole della massima tutela a salvaguardia dei cittadini, come mantenere le distanze di almeno un metro, indossare le mascherine, ecc.,

Visto che la Regione Sardegna è Regione a statuto speciale,

Vista l’ordinanza del 27 aprile della regione Veneto e della città di Venezia, (E’ consentito in Veneto lo spostamento individuale su tutto il territorio regionale per recarsi alle seconde case di proprietà o alle imbarcazioni ormeggiate al di fuori del Comune di residenza per la manutenzione e la riparazione. Lo prevede la nuova ordinanza annunziata oggi dal presidente Luca Zaia. Relativamente a queste norme le prescrizioni entreranno in vigore alle ore 6 di domani.
Nella stessa ordinanza si prevede che sia consentito lo spostamento individuale per attività motoria e all’aria aperta, anche in bicicletta in tutto il territorio del Comune di residenza, con obbligo di evitare gli assembramenti e di rispetto della distanza un metro, con mascherina e guanti e garantendo l’igiene.
“Io dico che si poteva e si deve fare sforzo in più. Non ce l’ho con il comitato scientifico, non dico che non abbia ragione. Sappiamo come si fanno le cose alla perfezione, ma poi ci sono esperienze che aiutano a trovare una situazione di equilibrio”. Lo ha affermato il presidente del Veneto Luca Zaia. “Sappiamo che mangiare può fare male – ha aggiunto – ma non è che dobbiamo morire di fame. Non possiamo fare le cavie, dobbiamo anche vivere. Sarebbe come dire chiudiamo le strade perché ci sono gli incidenti. Lo scienziato dirà la sua, che bisogna chiudere tutto, che bisogna andare in giro con gli scafandri, ma alla fine spetta a noi trovare una condizione di equilibrio, non politica ma di sostenibilità”.)

Viste le dichiarazioni di Bonaccini che chiede di anticipare aperture e di rendere obbligatorie le mascherine.
Anche da parte del Presidente della Regione diverse perplessità sul DPCM, in particolare per le lunghe attese in alcuni settori.
Stefano Bonaccini PRESIDENTE dell’Emilia Romagna spinge per una accelerazione della fase 2 per quanto riguarda commercio, ristorazione e turismo, ma anche attività come parrucchieri e palestre. Non convince fino in fondo, insomma, il timing fornito ieri sera dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. “Mi hanno contattato- ha detto stamane Bonaccini su radio24- tantissimi gestori di bar, ristoranti, parrucchieri, negozi e palestre. Ho visto che il presidente Conte ha indicato possibili date” per la riapertura di queste attività. “

 

Il Presidente Paolo Angius
REFERENDUM, dacci il tuo parere

 

REFERENDUM, dacci il tuo parere

SI CHIEDE

se sei d’accordo nell’inviare al Sig. Sindaco del Comune di Cagliari Paolo Truzzu e al Presidente del Consiglio Regionale Sig. Cristian Solinas, una richiesta se sia possibile l’emanazione di un’ordinanza che permetta L’APERTURA ai NEGOZI DI VICINATO e LA LIBERA CIRCOLAZIONE DEI CITTADINI, ANTICIPATA AL 4 MAGGIO pur nella stretta osservanza di tutte le misure di sicurezza, prudenza, distanze, igiene, indicazioni sanitarie e in conformità alle regole e direttive della massima prudenza a salvaguardia dei cittadini.

Rispondi, vai a fondo pagina e dacci la tua risposta

 

 

 

IL TUO VOTO E’ ANONIMO E NON TRACCIATO

 

AIUTACI A CRESCERE
...NON SEI OBBLIGATO...
TI CHIEDIAMO LA CORTESIA DI INSERIRE I TUOI DATI
li vorremmo utilizzare per inviarti nuove comunicazioni

oppure

RISPONDI SU FB

CLICCA E VAI ALLA NOSTRA PAGINA

4 thoughts on “REFERENDUM, dacci il tuo parere

  1. Secondo me è meglio andare cauti e non avere fretta di riaprire contemporaneamente tutti i settori produttivi. Meglio andare per gradi e poter tenere sotto controllo la curva dei contagi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *